ICSI (iniezione intracitoplasmatica degli spermatozoi)

Tecnica recente che consiste nell’iniettare il singolo spermatozoo direttamente nel citoplasma dell’ovocita tramite un microago.Nel seme di certi maschi non sono presenti spermatozoi.

In tal caso si ricorre a due tecniche:
PESA (aspirazione degli spermatozoi dai testicoli ed epididimo)
TESA (prelievo bioptico degli spermatozoi dal testicolo)

Ultime novità per facilitare l’impianto intrauterino del pre-embrione. Il mancato impianto del pre-embrione può dipendere dal fatto che esso risulta avvolto in un involucro detto “zona pellucida”. Con una manipolazione è possibile interrompere questa zona pellucida per facilitare l’attecchimento del pre-embrione all’andometrio.

COLTURA DELLE BALSTOCISTI

La coltura in vitro degli embrioni fino allo stadio di blastocisti è una delle ultime possibilità offerte dalla scienza per facilitare l’impianto dell’embrione. Viene cioè prolungata la permanenza dell’ovocita fecondato in provetta fino al raggiungimento di 200 cellule. Si arriva così ad avere un blastocista che rispetto al pre-embrione ha sicuramente più possibilità di avere successo dopo l’impianto perché non tutti gli ovociti fecondati riescono a crescere e moltiplicare le proprie cellule.