Bambini e moto: cosa prevede la legge

Bambini e moto

Le normative vigente prevede alcune rigide indicazioni per tutti coloro che desiderano trasportare dei bimbi a bordo della propria moto.

Sebbene sul tema ci sia tanta confusione, contribuiamo a sintetizzare le attuali disposizioni di legge. Innanzitutto, in seguito alle ultime modifiche al Codice, è vietato trasportare su moto bambini di età inferiore ai 5 anni. Superati i 5 anni è possibile iniziare a “valutare” la possibilità di poter portare il proprio bimbo sulle due ruote.

Se si assume una simile scelta, bisogna tenere in debita considerazione l’unico comandamento da seguire: la sicurezza del guidatore e del piccolo passeggero. Fortunatamente, al fine di venire incontro alle esigenze dei guidatori, alcune aziende produttrici di moto e accessori hanno iniziato a vedere degli specifici innesti che – attraverso seggiolini e cinghie, consentono una maggiore tutela a bordo.

Considerato che ogni bambino ha una diversa corporatura e altezza, non si potrà che valutare volta per volta il da farsi. Il nostro consiglio è quello di rimandare – fin dove possibile – una simile scelta: qualora vogliate invece portare il vostro bambino a bordo, ricordate che il piccolo deve essere in grado di mantenersi in posizione corretta, deve essere sempre vigile e sveglio (non esagerate con le lunghezze degli spostamenti) e indossi le protezioni del caso…

via: mammeoggi.it

Svelata la nuova Yamaha TDM

Yamaha TDM

Anche se manca l’ufficialità da parte della stessa casa produttrice, Yamaha ha praticamente dovuto accettare i rumors che si sono diffusi sulla rete negli ultimi giorni, inerenti il prossimo lancio della sua Yamaha TDM.

A rovinare la sorpresa degli appassionati Yamaha è stato il sito olandese newiuwsmotor.nl, che ha pubblicato delle foto della tre cilindri giapponese. Nelle immagini svelate in rete si vede la nuova TDM in movimento: niente render, dunque, ma immagini reali di una moto che percorre una strada.

L’unico dubbio rimane il nome: negli Stati Uniti dovrebbe chiamarsi FJ-09, mentre in Europa non si sa quale possa essere la scelta (difficile che possa essere confermato il nome TDM…).